Sei qui: Home Il tuo profilo Valeria Errani

Facebook Fans

Clicca su mi piace diventa nostro follower e promuovi musicainmusica!

Ultimi Utenti Registrati

  • AeugeneFub
  • Frankken
  • Andrewamold
  • Gopwelt
  • DavidMor

Art Gallery

pasquo4.jpg

I siti dei nostri Amici

Utenti Online

Abbiamo 63 visitatori e nessun utente online

Pagina Profilo di Valeria Errani
Valeria Errani
1157
ASSENTE
4 anni fa
-
-
Articoli


Questo utente non ha articoli pubblicati.

Profilo

Contatti

Valeria Errani
Valeria
Errani
Invia Email
Fotografia
.
-
-
-

Valeria ErraniCos'è per me la fotografia? Non è solo un modo di scrivere con la luce -che rimane una definizione più pratica-, ma è un’espressione profonda di me stessa, che mi porta lontano dalle abitudini, mi spinge a sperimentare altre situazioni, crescere, per  carpire ciò che non è tuo e sviscerarlo. E’quasi diventare il soggetto stesso che ho scelto di riprendere, per catturarne l’essenza e renderlo parte di me. E’ sperimentare per poi ritornare sul mio cammino, con un bagaglio più completo.

Come base, in quasi tutte le mie foto indipendentemente dal soggetto, utilizzo la nebbia; questo per lasciare all’osservatore la scelta di decidere che cosa vuole vederci oltre e affinché possa utilizzare l‘immaginazione che sembra essersi persa tra i meandri della mente. Una bella fotografia con il sole dà già tutte le informazioni, invece la nebbia destabilizza, ma proprio per questo credo che ci si soffermi un po’ di più a pensare. La scelta di una macchina fotografica analogica non è avvenuta per caso, ma in seguito alla considerazione  di potere  avere uno strumento utile a comprendere l’uso dell’inquadratura senza dispersione di scatti per questo  molti amici hanno deciso di  considerarmi  “quella dell’ era dei dinosauri”. Ma tutto cambia, tutto evolve e anch’io ho dovuto compiere il grande passo. Probabilmente crescere significa anche questo, significa avere elasticità mentale,  mentre per quanto riguardava il cambiare mezzo ne avevo ben poca,  poi qualche mese fa con fatica  il salto è stato compiuto mettendomi nuovamente in gioco .



Che potevo desiderare di più come autodidatta? In seguito mi sono lanciata osando esporre alcune mostre personali in locali tra Faenza, Imola e Bologna con la macchina analogica la mia prossima mostra segnerà il cambiamento. In essa desidero presentare le due differenti opzioni. Il titolo piuttosto sull’ ironico “Fotografa x caso” racchiude  le varie fasi di crescita non solo a livello di immagine, ma anche di tecnica abbinando fotografie parte  in analogico e parte in  digitale. Ho scelto inoltre di non stampare su carta fotografica, ma su carta normale le immagini con la tecnica digitale. Lo scopo è riuscire a comprendere se ha più valore la qualità di  una stampa o la forza dell’immagine stessa in modo da togliere i dubbi che ancora mi assillano  arrivando a considerare solo lo scatto e non dipendere dal mezzo che  finirebbe per essere un mio limite.

Visitando questo sito autorizzi l'utilizzo dei cookies che utilizziamo per offrirti sempre il servizio migliore. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information